Alternative Investment Fund Manager

Il parlamento del Lussemburgo ha approvato la proposta di legge che mira ad implementare la Direttiva sui gestori di fondi d’investimento alternativi ( AIFMD ) nel diritto nazionale il 10 Luglio 2013.  In linea con la Direttiva AIFM , la legge stabilisce le norme applicabili all’ autorizzazione , alla portata delle attività ed ai requisiti di trasparenza relativi ai gestori di fondi d’ investimento lussemburghesi alternativi (AIFM) operanti nella gestione e/o commercializzazione dei fondi alternativi (FIA) . L’ oggetto principale della legge lussemburghese è di regolare gli AIFM e non direttamente i FIAs .

1 . Definizione di fondi di investimento alternativi FIA
Un fondo d'investimento alternativo è un organismo di investimento collettivo non soggetto al regime UCITS e comprende gli hedge funds, fondi private equity, fondi d'investimento al dettaglio, società d' investimento e fondi immobiliari, tra gli altri.
2. Definizione di Alternative Investment Fund Manager AIFM.
Un gestore è qualsiasi persona giuridica la cui attività regolare sia la gestione di uno o più fondi d' investimento alternativi.
3 . Potenziale AIFM Lussemburghese
Le seguenti imprese regolamentate possono potenzialmente qualificarsi come gestore:
• Le società di gestione disciplinate dal capitolo 15 della Legge del 2010;
• Le società di gestione disciplinate dal capitolo 16 della Legge del 2010;
• OIC gestiti internamente sotto la parte II della Legge del 2010;
• SIF gestito internamente ai sensi della legge del 2007; • SICAR gestito internamente ai sensi della legge 2004 ;
4 . Regime d’Autorizzazione per i AIFMs
Eventuali società lussemburghesi qualificabili come fondi d' investimento alternativi devono essere autorizzate ai sensi del capitolo 2 della Legge del Lussemburgo del 2013.
5 . Impatto alle società di gestione lussemburghesi – Management Companies.
Le Società di gestione in Lussemburgo saranno essenzialmente influenzate come segue .
5.1 Management Companies (Capitolo 15 )
A) La doppia licenza OICVM / gestore di fondi, Capitolo 15 della Legge sugli OIC, continuerà ad applicarsi alle società di gestione degli OICVM , che non sono influenzate dal regime AIFM, salvo che non decidano di gestire fondi d'investimento alternativi in aggiunta a OICVM ( ed altri OIC ) .
B) Passaporto OICVM/AIFMD. Il passaporto UE sotto i regimi OICVM ed AIFMD sarà disponibile per le società di gestione che cumulano le licenze di gestore di OICVM e AIFM, a condizione che siano soddisfatte determinate condizioni.
5.2 Managment Companies non-OICVM (Capitolo 16 )
Il Capitolo 16 della Legge sugli OIC continuerà ad applicarsi alle società di gestione non OICVM ma verrà modificato in modo significativo al fine di introdurre una distinzione tra:
a) Non OICVM società di gestione di fondi di investimento alternativi senza status
b ) Le società di gestione non OICVM con lo status di fondi d'investimento alternativi .
5.2.1 Management Companies Non-OICVM senza status AIFM.
In principio , queste società di gestione , che non si qualificano come AIFM , rimarranno imprese regolamentate autorizzate dalla CSSF, sotto la Legge sugli OIC.
5.2.2 Management Companies Non-OICVM con status AIFM.
In aggiunta all' autorizzazione da parte della CSSF di operare in quanto società di gestione ai sensi della legge sugli OIC, queste società, grazie al loro status di AIFM, saranno altresì sottoposte a licenza AIFM, ai sensi del Capitolo 2 della legge sugli AIFM.
6 . Clausole di salvaguardia
Secondo la legge AIFM (art. 58 ) le persone giuridiche che svolgono attività di gestore di fondi ai sensi della legge AIFM prima del 22 Luglio 2013 devono rispettare pienamente la legge in questione e presentare una domanda di autorizzazione come gestore AIFM alla CSSF entro il 22 Luglio 2014.